Direzione: Stefano Fontana

Sede principale:

Lungotevere Portuense 158, 00153 Roma

Orari e telefono:

Visita la pagina dei CONTATTI

 

Corso di Formazione

KRIYA YOGA

 

A ROMA, in 2 weekend

 

18-19 Maggio 2019

8-9 Giugno 2019

 

380 € + 30 tessera annuale

 

corso insegnanti prana vidya

 

Il Kriya Yoga è uno splendido strumento che esalta e potenzia i benefici delle tecniche di Hatha Yoga e ne costituisce il completamento essenziale. La radice verbale sanscrita di Kriya è Kr, la cui traduzione è: fare – agire – compiere. La stessa radice si trova nella parola Karma: il principio di causa ed effetto. Kriya Yoga significa yoga del movimento o dell'azione il cui scopo è espandere la consapevolezza e risvegliare aree sopite del cervello. A differenza di pratiche yogiche che richiedono un controllo mentale, nel sistema del Kriya Yoga è lasciare che la mente si muova spontaneamente e naturalmente.
“Non preoccupatevi della mente. Se la mente è distratta non importa. Dovete continuare con le vostre pratiche, perché, anche senza controllarvi o tentare di equilibrare la mente, potete evolvere. La bellezza del Kriya sta nel fatto che non dovete fare altro che rimanere rilassati. La consapevolezza interiore allora si risveglierà e, a tempo debito, la mente diverrà concentrata automaticamente.”
(Swami Satyananda Saraswati)
Per moltissimi anni le pratiche di Kriya Yoga, rivelate solo nel secolo scorso, sono state tenute segrete e l'insegnamento tramandato da maestro a discepolo per tradizione orale.
Esistono tre forme di Kriya Yoga:
Sthula Kriya Yoga che agisce sul piano fisico
Sukshma Kriya Yoga che agisce sul piano pranico
Karana Kriya Yoga che agisce sul piano mentale
Tutte e tre queste forme di Kriya agiscono contemporaneamente sul corpo, sul prana e sulla mente, enfatizzando ciascuna uno dei tre elementi ed integrandoli perfettamente.
Sul piano fisico, poiché Kriya è tradotto come azione, la pratica è concepita come una creazione dinamica, un insieme di asana in cui i movimenti del corpo sono in perfetta sincronia con il respiro e tra di essi. Non è solo una pratica fisica, ma è purificare la mente che è completamente assorbita nella pratica. L'arte di unire corpo e mente che diventano una sola cosa legati dal flusso del respiro. Una meditazione in movimento.
Sul piano pranico si creano nell'asana percorsi di consapevolezza che permettono alla mente di veicolare, attraverso il respiro, Prana nel corpo (sottile). Saremo in grado, in questo modo, di mantenere la posizione in una condizione di ananda (beatitudine) creando di volta in volta il percorso che ci sembrerà più idoneo e rendendo l'asana stabile e comoda. Oltre a questo aspetto che riguarda i processi interni del corpo (sottile) possiamo anche assorbire prana cosmico e veicolarlo in noi. La mente e il prana interagiscono l'una con l'altro.
Sul piano mentale si rende la mente pura – satvica, facendola scorrere attraverso percorsi psichici conosciuti come arohan e awarohan ad una velocità che aumenterà con una pratica assidua. Molti di questi kriya, avanzati e potenti, non adatti ad un aspirante medio, sono riservati a yogi profondamente evoluti.

EFFETTI 
Con questa pratica il corpo ritrova nuova forza, flessibilità e tonicità. Si attiva un processo di ringiovanimento con un aumentato stato di benessere generale. La mente si risveglia, diventa creativa, vivace e ritrova la sua naturale condizione di leggerezza ed armonia e possiamo realizzare un'esistenza più serena e completa.

 

Praticando le tecniche di Kriya Yoga “la nostra vita sarà trasformata nelle più entusiasmante delle avventure: il viaggio verso l'esperienza interiore ed una vita unificante.” (Swami Satyananda Saraswati)

 

 

 

PROGRAMMA di KRIYA YOGA

 

Il programma prevede un'ampia serie di sequenze dinamiche di Kriya Yoga fisici, creazione di percorsi di Prana nell'asana attraverso il respiro e l'apprendimento di Kriya mentali.
Pavanamuktakriya
Sethubandakriya
Dandakriya
Parvatikriya
Navakriya
Marjarikriya
Bhujangakriya
Shkaktikriya
Ardha Chandakriya
Mandukyakriya e Uttanakriya
Jataraparivartakriya
Tadakriya
Virakriya
Stanbhavrittikriya
Vajrasanakriya
Kriya nell'asana
Mandala pranayama
Vayuneti Kapalabhati Ujjai pranayama
Chakra e Kshetram
Arohan e Awarohan con percorsi psichici

 

 

 

INFORMAZIONI SUL CORSO

 

DOCENTE

MARIA PATRIARCA FILIBECK per oltre 15 anni ha insegnato ginnastica armonica e stretching formando insegnanti in queste discipline e preparando coreografie. Ha aperto e gestito due Centri sportivi da lei personalmente diretti. Da molti anni si dedica esclusivamente allo yoga, ottenendo l'abilitazione all'insegnamento presso l'ISU. Altri momenti importanti nel suo percorso formativo sono stati: un biennio di formazione in Kundalini Yoga e Kriya Yoga, il corso per istruttori di ginnastica posturale e Yoga fitness, e il corso di insegnante di Qi Gong. Nelle sue lezioni unisce, fonde ed esplora varie tecniche in cui il respiro è l'essenza della pratica.

 

ATTESTATO

Si rilascia attestato

 

A CHI SI RIVOLGE

Il corso è rivolto ad insegnanti di Yoga, a coloro che operano nell'ambito delle discipline olistiche e a praticanti di yoga che, per sé stessi, desiderano sperimentare una pratica completa e coinvolgente.

 

MATERIALE DIDATTICO INCLUSO

Dispensa didattica

 

ORARIO

Sabato o re 10.00-17.00 e domenica ore 10.00-13.00

 

OCCORRENTE

Abbigliamento comodo, calzini antiscivolo, copertina o telo, e materiale per appunti.

 

COSTO

Costo del corso 380 euro, rateizzabili in 2 rate.Per i nuovi iscritti c'è da aggiungere il costo della tessera annuale.

 

 

 


CORSO FORMAZIONE

Insegnanti Yoga

 

 

Corso Biennale

in 7 weekend all'anno


CORSO FORMAZIONE

ISTRUTTORI DI GINNASTICA BIOENERGETICA

 

corso insegnanti e istruttori bioenergetica

 


 

 

raja yoga

 

Corso settimanale di

RAJA YOGA

da Settembre a Giugno

in zona Trastevere-Testaccio

 


 

posizione yoga

 

Corso settimanale di

HATHA YOGA

in zona Trastevere-Testaccio

 

 


 

 

Istituto di Scienze Umane - www.istitutodiscienzeumane.org - info@istitutodiscienzeumane.org
© 2006-2014 ISU - Webdesign: C. Massari, C. Spagnuolo