Corso di Formazione

MASSAGGIO DI RIEQUILIBRIO MUSCOLARE E POSTURALE

 

A ROMA, 1/2 luglio 2017

 

Costo del corso 250 €+ 30 tessera annuale

 

 

chinesiterapia

 

 

Scopo di questo trattamento manuale è riportare il giusto equilibrio tra i muscoli agonisti ed antagonisti, flessori ed estensori, ridando loro la naturale elasticità, in modo da permettere un maggiore mobilità articolare e una conseguente corretta funzionalità muscolare e postura.
La corretta postura è influenzata da diversi fattori emozionali e funzionali, ed il muscolo più importante per riequilibrarla e riportarla in asse è il muscolo del diaframma fondamentale per la respirazione.
Obiettivo del corso è quindi anche insegnare il corretto uso del diaframma, sbloccandolo e rendendolo più elastico con una corretta respirazione. Altresì saranno introdotti esercizi di ginnastica dolce per la mobilizzazione della colonna, del bacino, e delle anche, e tecniche di stretching passivo da integrare al massaggio.
Le tecniche di massaggio consistono in tecniche di impastamento profondo muscolare, tecniche di digitopressione, ma anche tecniche di vascolarizzazione di tessuti che presentano calcificazioni attraverso manovre che tendono a ridurre le aderenze dei tessuti, avvalendosi dell'osso del polso o del gomito, oltre che a manovre di scollamento e decontratturanti.
Inoltre un perfetto equilibrio muscolare, una postura corretta, un corpo sano, non possono prescindere da un'alimentazione corretta, e come appendice al corso saranno anche enunciati semplici ma fondamentali concetti base sul come nutrirsi in modo corretto sfatando tante leggende popolari e diete fai da te. 

 

 

 

PROGRAMMA DI MASSAGGIO DI RIEQUILIBRIO MUSCOLARE E POSTURALE

 

GIORNO 1:
1. Introduzione al corso ed al concetto di equilibrio muscolare e posturale.
2. Cenni di anatomia muscolare: i principali muscoli del corpo umano che andremo a trattare.
3. Il muscolo del diaframma: anatomia e funzionalità.
4. La corretta respirazione diaframmatica ed esercizi relativi di apprendimento.
5. Rilassamento e mobilizzazione della colonna attraverso due esercizi base del Chi Kung ("sollevare il cielo" e "Trasportare la luna") da abbinare alla respirazione diaframmatica.

Massaggio e stretching in posizione supina.

CERVICALE
1. Posizione supina gambe piegate e palme dei piedi unite ("a rana"), ginocchia che si lasciano cadere in basso per gravità senza forzarle, braccia lungo i fianchi palmi delle mani verso l'alto, controllare la respirazione diaframmatica, (posizione operatore lato testa) massaggio della cervicale con piccoli impastamenti e leggere trazioni a 2 mani, mantenendo il mento verso il petto.
2. (posizione operatore lato testa) Girare il volto verso il lato sx e digitopressione sullo sternocleidomastorideo e sul trapezio. Poi ripeto simmetricamente dall'altro lato.
3. (posizione operatore laterale) Girare il volto verso lato  sx e massaggio trapezio e sternocleidomastoideo dx col carpo mano dx e col pollice mano sx contemporaneamente. Poi ripeto simmetricamente dall'altro lato.

PETTO
4. Posizione braccia sopra la testa a 45 gradi (stretching pettorale), gambe distese, e digitopressione piccolo e grande pettorale
5. Posizione braccia lungo i fianchi, gambe distese, impastamento leggero con mani a rombo del piccolo e grande pettorale, e poi profondo con le nocche.
6. Sfioramento pettorale di chiusura.

BACINO
7. Mobilizzazione passiva delle anche abbracciando la gamba e ruotandola.
8. Allungamento passivo tratto lombare portando le ginocchia al petto e spingendo sotto la pianta dei piedi
9. Mobilizzazione articolazione lombosacrale con oscillazioni a gambe piegate iniziali per poi ruotare le gambe su un lato e poi sull'altro.
10. Utilizzo della tecnica PNF (Proprioceptive Neruomuscolar Facilitation) per aumentare l'allungamento muscolare lombare in torsione e prevenire le lombosciatalgie.
11. Tecniche di stretching attivo e PNF del muscolo piriforme.

GAMBE
12. Stretching passivo di gastrocnemio, soleo e tibiale.
13. Stretching propriocettivo (PNF) di gastrocnemio, soleo e tibiale.
14. Stretching passivo del muscolo adduttore.
15. Stretching propriocettivo (PNF) del muscolo adduttore.
16. Sindrome del piriforme e relativo stretching passivo, attivo, e PNF.
17. Impastamento leggero della coscia (uguale ai 3 impastamenti del circolatorio)
18. Impastamento profondo delle contratture del quadricipite ed in particolare del retto del femore e del vasto mediale attraverso la tecnica dei due pollici, o dell'osso del polso.
19. Sciolglimento finale con coscia piegata e movimento a rullo.
20. Trazioni finali dalle caviglie.

GIORNO 2:

Massaggio e stretching in posizione prona.

GAMBE
1. Stretching passivo del quadricipite con tallone al gluteo.
2. Stretching propriocettivo (PNF) del quadricipite con tallone al gluteo.
3. Impastamento con i pollici dei gemelli.
4. Digitopressione sul tendine d'Achille e sul soleo.
5. Impastamento leggero del bicipite femorale (uguale ai 3 impastamenti del circolatorio).
6. Impastamento profondo delle contratture del bicipite femorale attraverso la tecnica dei due pollici, o dell'osso del polso.

GLUTEO
7. Impastamento leggero con le dita.
8. Impastamento profondo con le nocche o con il gomito.
9. Individuazione del trigger point del piriforme e relativo trattamento.

LOMBARI
10. Movimenti decontratturanti a 2 mani sovrapposte.
11. Digitopressione.
12. Tecniche con osso del polso ed osso del gomito per decontrarre in prodondità il quadrato dei lombi.
13. Stretiching dei muscoli lombari in posizione seduta sui talloni e tecniche distensive con due pugni.(sfruttando la posizione prona in aggiunta)
14. Stretching attivo del retto dell'addome.
15. Stretching attivo dei muscoli iliaco e psoas.

DORSO

16. Scollamento del rachide e del dorso
17. Mobilizzazione della scapola e lavoro sui muscoli sottoscapolari ed intrascapolari.
17. Principali punti di digitopressione del dorso.
18. Impastamento profondo del trapezio con 2 pollici e col gomito.
19. Manovre di allungamento e stiramento con gli avambracci.

APPENDICE 1
Cenni di tecniche decontratturanti con l'ausilio di palline da tennis e da golf.
Cenni di automassaggio della pianta del piede e della schiena con l'uso di palline.

APPENDICE 2
L'alimentazione: semplici consigli per mangiare in modo sano ed equilibrato.
Cos'è il peso e perchè è poco indicativo per la nostra salute.
Cos'è l'indice di massa corporea (IMC o BMI)
Il falso mito delle diete basate sul numero di calorie.
Il falso mito delle diete basate su un solo tipo di alimento.
Il falso mito delle diete ipocaloriche.
Il falso mito delle diete dissociate.
L'importanza dell'indice glicemico ed in particolare del carico glicemico degli alimenti.
La dieta a zona.

 


 

INFORMAZIONI SUL CORSO

 

Docente

RICCARDO D'ACUNTO

 

DURATA

2 giorni

 

ATTESTATO

Si rilascia attestato

 

A CHI SI RIVOLGE

il corso è consigliato a chi già possiede le basi pratiche ed esperienziali nelle tecniche del massaggio

 

MATERIALE DIDATTICO INCLUSO

Dispensa didattica illustrata

 

ORARIO

Sabato ore 10.00/17.00 e domenica ore 10.00/13.00incluse pause pranzo.


OCCORRENTE

Lenzuolo singolo o telo mare, tuta e ciabattine, una copertina o un plaid, asciugamano da viso, costume da bagno. Materiale per appunti.